Saluti

Ho il piacere di darvi un caloroso benvenuto. Sono il Generale Ranieri, direttore dell’Istituto Superiore di Stato Maggiore, e vi rivolgo anche il benvenuto da parte del presidente del Centro Alti Studi per la Difesa, il Generale Del Casale. Ormai è consolidata la collaborazione tra il Centro e l’Associazione di...


Introduzione

Ringrazio il direttore, il Generale Ranieri dello ISSM, una delle importanti realtà del CASD, per il saluto che ci ha portato. Saluto anche il presidente; ormai abbiamo una collaborazione stabile che prosegue con notevole entusiasmo. Poco fa, discutendo con il Generale Federici di queste attività, ci siamo chiesti cosa ne...


Quale ruolo per l’Unione Europea nella mutata situazione strategica globale?

Con questo intervento vorrei porre l’attenzione sulla situazione strategica in cui oggi noi dobbiamo muoverci, dobbiamo agire. E quando dico “noi” non è un noi generico, è un noi che coinvolge ciascuno di noi, ognuno con il suo ruolo, quindi i diplomatici con il ruolo dei diplomatici, i militari col...


L’AESI nel mondo: un miracolo di diplomazia accademica che getta le basi per la pace tra i popoli ed il dialogo interculturale

Ci tengo a mostrarvi un breve video che racconta le attività di cooperazione con le forze armate ed i nostri diplomatici che l’AESI ha svolto negli anni. Dirò solo poche parole perché poi vedremo questo video che riassume un po’ il lavoro di tanti anni partendo dai Balcani, nel quale...


Peacekeeping: terreno fertile di dialogo e cooperazione tra forze armate, diplomazia e università

Quello che abbiamo visto e sentito oggi è davvero appassionante e mi dispiace dover cambiare tema e vorrei soltanto riprendere quello che è stato detto in due spunti che mi trovano d’accordo con i relatori: all’amico Generale Camporini, non posso che dare ragione, poiché lamenta la latitanza dell’Europa in politica...


Cosa fanno le Forze Armate per costruire la pace? L’esempio di UNIFIL

Grazie innanzitutto per questa opportunità, grazie al professor Caneva che ha voluto ricordarsi ancora una volta di me e io voglio dire che vengo veramente con grande piacere a questi appuntamenti. Lo ringrazio principalmente per due ragioni. La prima è perché tutto ciò mi dà, in qualche modo, l’opportunità di...


Della diplomazia o prosecuzione e compimento della guerra con altri mezzi

È veramente un piacere essere qui oggi. Vi ringrazio per avermi invitato perché anche io sento il bisogno di vederci, di parlare, di non ragionare per compartimenti stagni, come spesso purtroppo capita. Dobbiamo ricordarci che serviamo un unico interesse, siamo tutti servitori dello Stato; noi diplomatici rappresentiamo la Repubblica tutta...


Come prepararsi ad affrontare e a risolvere le situazioni di crisi?

È evidente che ci troviamo in un contesto geopolitico di grave difficoltà. E allora come possiamo preparaci ad affrontare e a risolvere situazioni di crisi? In situazioni difficili non è semplice venirne a capo, basti pensare come abbiamo reagito e cosa abbiamo fatto quando ci siamo trovati davanti alla crisi...


Il peacekeeping italiano ed il ruolo formativo del CASD

Per illustrare quelle che sono le attività di formazione relative al peacekeeping che si svolgono al Centro Alti Studi per la Difesa, voglio citare un articolo pubblicato il 18 gennaio 2018 sul Corriere della Sera nella sezione “Buone Notizie”. Già il nome della rubrica ci rende orgogliosi del lavoro che...


Promuovere la pace e la cultura nelle aree di crisi. L’esperienza di AESI in Bosnia

Prima che mi recassi in Bosnia nel quadro della collaborazione sancita da un accordo tra l’Università di Roma e le Forze Armate, avevo conoscenze indirette della tragedia balcanica. Questo era dovuto agli incarichi che avevo ricoperto nell’ambito della difesa e in secondo luogo tale conoscenza era stimolata da due avvenimenti...


La diplomazia universitaria. Camminare a piccoli passi verso la pace e il dialogo

Colgo l’occasione per ringraziare tutti i relatori che sono intervenuti stamattina e credo che ci abbiano dato modo di avere interessanti spunti di riflessione. Sarò breve perché voglio lasciare spazio a voi ragazzi e alle vostre domande e riflessioni, anche alla condivisione di un pensiero, semplicemente. Vorrei però dare un...


Il futuro del peacekeeping: la Security Force Assistance e l’eccellenza italiana

Per quanto concerne il tema di oggi, non ho particolari difficoltà a strutturare il mio discorso perché personalmente sono reduce da un’esperienza che lega diplomazia, forze militari ed università proprio in ambito di peacekeeping. A novembre 2017, ho infatti avuto il privilegio di poter partecipare come rappresentante dell’università LUISS Guido...


Quali speranze per il futuro del peacekeeping?

Tutti parlano di peacekeeping, ma pochi purtroppo ne sanno, anche perché chi si occupa di queste cose, in buona parte i militari, non sta a preoccuparsi di quello che si dice o si pensa che essi facciano. Tuttavia, non solo i militari si occupano di peacekeeping: oggi le operazioni di...


Il Peacekeeping: basi legali ed evoluzione storica

Con l’espressione peacekeeping vengono designate operazioni compiute nel quadro della Carta delle Nazioni Unite per mettere in atto le finalità di mantenimento della pace espresse nell’articolo 1 del documento firmato a San Francisco nel 1945. Tuttavia, l’espressione peacekeeping non compare mai in nessuno dei 109 articoli della Carta e non...


La Common Security and Defense Policy ed il ruolo dell’UE nell’area dell’ex-Iugoslavia

Il 2 dicembre 2004 all’interno del quadro dell’operazione militare ALTHEA, l’Unione Europea ha dato il cambio alle forze NATO dislocate in Bosnia Erzegovina. Questo dispiegamento militare europeo, che è stato presentato dai suoi iniziatori come un test per la Politica Europea di Sicurezza e Difesa (PESD), si inscrive in una...


Il peacekeeping nel Continente africano

L’instabilità politica, economica e sociale che affligge diverse aree del continente africano, non necessariamente individuate dai confini degli stati, e la conseguente minaccia sia diretta sia indiretta agli interessi della comunità internazionale lo rendono un punto cruciale per quanto riguarda le questioni di sicurezza. Non a caso, infatti, a partire...


Le Missioni di Peacekeeping in Medio Oriente

La connotazione geografica del Medio Oriente Il concetto di “Oriente”, come anche quelli di “vicino”, “medio” o “estremo” sono stati formulati alla fine dell’Ottocento in Inghilterra, quando l’Europa dominava il mondo. Sono quindi locuzioni formulate con una connotazione ideologica molto forte, condizionata da una prospettiva euro-centrica. È infatti la cultura...