Lettera

Spett.le AESI (Associazione Europea di Studi Internazionali)
Chiar.mo Professore Massimo Maria Caneva
Eccellenza Ambasciatore Adriano Benedetti

Nella mia veste di docente di Storia della Diplomazia presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Internazionali (Dispi) dell’Università di Siena, ho avuto il piacere di ospitare il 18 ottobre 2016, nell’ambito di una mia lezione, il Presidente dell’Aesi, Prof. Massimo Maria Caneva, ed il vice-presidente, Ambasciatore Adriano Benedetti. L’incontro aveva come titolo: “Verso una Unione Europea solidale, aperta alle attuali sfide globali”.

Il mondo del XXI secolo e la globalizzazione hanno costretto la diplomazia a sfide sempre più complesse e dopo il breve periodo in cui ha prevalso l’unilateralismo americano, ha fatto seguito un multilateralismo estremamente competitivo. Il cambiamento progressivo del concetto di governance globale, con l’emergere di nuovi attori sullo scenario internazionale, ha imposto un adattamento ed un andamento degli strumenti a disposizione della diplomazia: una diplomazia sempre più dominata da preoccupazioni economiche e dalle ripercussioni sociali di determinate scelte politiche. Spesso la ricerca della propria sicurezza ha portato ad un livello di competitività estremo, che “ha dimenticato la dimensione della cultura della soli- darietà e del bene comune”. In questo quadro generale nel quale è di cile scorgere ancora un nuovo ordine internazionale, l’Aesi sta promuovendo l’idea di Università in Europa, valorizzando il suo ruolo di servizio alla società. Del resto, proprio all’interno delle Università e delle relazioni che esse costruiscono con il mondo politico ed economico, possono essere trovate alcune soluzioni per un progresso civile e culturale di integrazione. L’Università di Siena, nella fattispecie il Dipartimento di Scienze Politiche e Internazionali, non può che condividere questo impegno. Ricordo che nel nostro Dipartimento è presente un curriculum di Studi Internazionali all’interno del Corso di Laurea in Scienze Politiche (L36) e un corso di laurea magistrale in Scienze Internazionali (LM 52) con un curriculum in Scienze Internazionali e Diplomatiche.

L’incontro dell’ottobre scorso, seguito con estremo interesse dagli studenti, ha costituito per il nostro Dipartimento un momento particolarmente lieto ed importante: ci ha trasmesso entusiasmo per realizzare altri incontri, nonché nuovi spunti di collaborazione con l’Aesi.

Ringrazio ancora i relatori per la giornata che hanno voluto dedicare all’Università di Siena ed al nostro Dipartimento.
Cordialmente

Prof. Fabio Casini