Data
8 ottobre 2019

AESI MEETING AT APPLICATION SCHOOL COMMAND ARMY 8 October 2019 TURIN

We are in a historical moment of international relations in which never before have the different crisis situations been analyzed from the different points of view of Geopolitics, Sociology, Economics, Diplomacy, etc. Never as today, however, we are witnessing such a pragmatic approach to their solutions in terms of security understood as their own protection from a risk that comes from outside, to protect borders and borders. An expression of security at all costs!

What is happening in the world? Why this breakdown of international answers? On what can we leverage to be able to resume the effort for true peace?

In Turin at the Army Application School the AESI strongly reiterated that it is urgent for the University to rediscover its "universal" mission of service to the international community by seeking the truth. Where men and women of future generations are formed, there is instead a kind of expectation about what will happen in that region of the world. The Armed Forces in international missions can guarantee security but they cannot build peace on their own: to do this we need everyone's contribution! We need to remember who the man is to a generation that has often forgotten its name. No to Elite University so called ideological where are formed agents of this ideology. We urgently need to guarantee safety by promoting peace!


INCONTRO AESI COMANDO SCUOLA DI APPLICAZIONE ESERCITO 8 ottobre 2019 TORINO 

Siamo in un momento storico delle relazioni internazionali nel quale mai come in passato si analizzano così tanto le diverse situazioni di crisi dai diversi punti di vista Geopolitico, Sociologico, Economico, Diplomatico, etc. Mai come oggi però si assiste ad un approccio così pragmatico alle loro soluzioni in termini di sicurezza intesa come propria salvaguardia da un rischio che proviene dall'esterno, di protezione delle frontiere e dei confini . Una espressione di una sicurezza a tutti i costi ! 

Cosa sta accadendo nel mondo ? Perché questa scomposizione delle risposte internazionali ? Su cosa si può far leva per poter riprendere lo sforzo per una vera pace ? 

A Torino nella Scuola di Applicazione dell'Esercito l'AESI ha fortemente ribadito che e' urgente da parte dell'Universita quel ritrovare la sua missione "universale" di servizio alla comunità internazionale cercando la verità. Dove si formano uomini e donne delle future generazioni, vige invece una sorta di attesa su che cosa succederà in quella regione del mondo. Le Forze Armate nelle missioni internazionali possono garantire la sicurezza ma non possono da sole costruire la pace : per farlo occorre il contributo di tutti ! Occorre ricordare chi e' l'uomo ad una generazione che spesso ha dimenticato il suo nome. No ad Università di Elite così dette ideologiche dive si formano agenti di questa ideologia. Noi abbiamo urgenza di garantire la sicurezza promuovendo la pace !